Corsaro

Breaking News
recent

Messina: disastro rifiuti, una "task force" per eliminarli

Fatto il punto sugli esiti degli interventi attuati e sui nuovi provvedimenti e l'emergenza rifiuti si è rivelata rovinosa e, già da tempo, insostenibile per i cittadini messinesi, costretti a pagare una tassa troppo alta per un servizio misero o, talvolta, non affatto reso. 

La città è troppo sporca al punto da riempirsi di immondizia e popolarsi di sgradevoli presenze, non ultimi i cinghiali che hanno atterrito e lasciato incredula la popolazione. Per non parlare di quanto necessari sarebbero gli interventi di deblattizzazione e di derattizzazione. L’Unità di crisi e programmazione si è riunita, nella sede dell’assessorato, proprio allo scopo di valutare l’attuale situazione di crisi nella raccolta dei rifiuti. 

Cinque sono state le tematiche affrontate. Tra queste, la disinfezione, lo spazzamento e la programmazione dei servizi. In particolare, si è discusso il tema della raccolta rifiuti, ingombranti e indifferenziati. Le aree definite di maggiore crisi (ovvero, viale Giostra, Circonvallazione, Torrente Trapani, Gravitelli e SS 114) verranno “aggredite” con il supporto della task force, ossia lavoratori provenienti da vari settori rimuoveranno, con la raccolta a mano, le micro-discariche e si occuperanno anche degli interventi di rifinitura, per eliminare il pattume attorno alle postazioni. Bob-cat ed autocompattatori effettuerenno le bonifiche più importanti. Lo stesso sistema verrà urilizzato per tutte le altre aree critiche.


Non manca la complicazione al problema: suppellettili abbandonate in maniera abusiva, accanto ai cassonetti e sui marciapiedi. Oltre alla difficoltà di gestione dei rifiuti, anche l'inciviltà regna sovrana. Intere cataste di rifiuti ingombranti non prelevati e lasciati in stato di abbandono, causa il guasto di alcuni mezzi utili, che sono ora di nuovo in funzione. La situazione critica, pertanto, verrà in breve tempo risolta. La salita di Zafferia è stata interamente pulita con la pala gommata, ma a distanza di qualche ora, già una lavatrice e spazzatura traboccante. Si ricorda che, per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, è attivo il servizio a chiamata, con numero verde 800. 042. 222.


Inoltre, durante le operazioni di bonifica, si procederà alla disinfezione dei cassonetti. Il cronoprogramma degli interventi, da realizzare e già eseguiti, sarà comunicato periodicamente all’assessorato Ambiente ed al Dipartimento Ambiente e Sanità. In merito allo spazzamento, conclusa la fase di emergenza si avvierà una fase straordinaria di pulitura e scerbatura nei quartieri. Verrà, infine, rivista la programmazione servizi per evitare in futuro che si possano replicare situazioni di criticità.

Nessun commento:

Powered by Blogger.