Messina: al via il programma di emergenza caldo 2017

Con l'aumentare delle temperature e in previsione del caldo asfissiante, le categorie a rischio richiedono una protezione ad ampio spettro, oltreché una maggiore attenzione, anche da parte delle Istituzioni. La diffusione di regole, le allerte caldo ed il pronto intervento si rivelano strumenti necessari e scudi efficaci contro i cosiddetti 'colpi di calore' e per la salvaguardia della salute. La fetta di popolazione “suscettibile” agli effetti nocivi delle ondate di calore necessita di un aiuto, adeguato alle speciali esigenze del momento. Il supporto spazia dall'informazione all'assistenza, all'eventuale pronto soccorso.

In questo contesto e con l'intento di fornire la massima protezione, si è tenuta, oggi, a Palazzo Zanca, la conferenza stampa di presentazione del 'Piano per la gestione dell’emergenza caldo 2017', nell'ambito del Piano di Prevenzione Locale (PPL) dell’assessorato regionale alla Salute. Il programma ha ricevuto il plauso del Ministro della salute e del competente assessorato regionale. Tra gli altri, hanno preso parte all'incontro Domenico Zaccone, dirigente del Dipartimento Politiche Sociali, con l’assistente sociale, Rosaria Tornesi; Antonio Rizzo, esperto di Protezione civile del Comune; la dr.ssa Adriana Ferruccio dell’ASP e l’assistente sociale, Cristina Cannistrà. 

"Quello che vi presentiamo oggi - ha affermato nel corso dell'incontro Nina Santisi, assessora alle Politiche Sociali - è un progetto di squadra attraverso una serie di sinergie. [...] Le fasi più calde del periodo estivo rappresentano sempre un momento critico, poiché aumenta la sensazione di insicurezza della popolazione fragile di fronte a situazioni che possono comportare conseguenze alla salute". Il Piano, in scadenza al 15 settembre, ha infatti come obiettivo una informazione continua, a scopo di prevenzione degli effetti del caldo sull’organismo.

Si agirà su due fronti. Innanzitutto, si farà informazione con la “Guida ai comportamenti e ai servizi socio-sanitari”, con consigli validi per tutti i cittadini e, in particolare, per i bambini sotto i 4 anni, per gli anziani sopra i 65 anni, per le i disabili affetti da patologie croniche. La Guida riporterà l'elenco dei recapiti dei punti di intervento sanitario che, con azioni coordinate ad interventi tempestivi, presteranno un'ampia assistenza ai soggetti fragili e maggiormente sensibili, oltre al numero telefonico per le segnalazioni di emergenza. Le informazioni circoleranno, in formato brochure e locandina, presso gli ospedali, gli ambulatori dei Medici di famiglia e dei pediatri, le farmacie, i poliambulatori, gli uffici pubblici.

Sul fronte emergenza, il Sindaco provvederà all'emissione di bollettini meteo, di livello 2 (arancione) o di livello 3 (rosso), a protezione di tutta la popolazione. Nei giorni di allerta caldo, il numero telefonico, predisposto per l'intervento, sarà gestito a rotazione da volontari che, dalle ore 9.30 alle 18, daranno ascolto e aiuto alla popolazione 'fragile'.
Share on Google Plus

About Maria Salomone

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento