Allerta "arancio" Ministero della Salute: a Messina previsti 37° per domani

L'ufficio stampa del Comune di Messina ha diramato un bollettino, promulgato dal Ministero della Salute, che prevede un’allerta caldo di colore giallo (livello 1) per oggi, martedì 27, e arancione (livello 2) per domani, mercoledì 28, e giovedì 29, con possibili temperature massime di 37°.

Nella città dello Stretto il picco di calore è previsto per  domani (secondo fonti meteo) mercoledì 28 giugno: durante la giornata  si toccherà una massima temperatura di 37 gradi centigradi. A seguire alcuni suggerimenti, di carattere generico, diramati dal Ministero della Salute per evitare spiacevoli controindicazioni. Si tratta di una serie di semplici abitudini e precauzioni che possono contribuire notevolmente a ridurre gli effetti nocivi delle ondate di calore sulla salute. 

Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata. Evitare di uscire di casa nelle ore più calde, cioè dalle 11 alle 18. In questa fascia oraria è sconsigliato, a bambini molto piccoli, anziani, persone non autosufficienti o persone convalescenti, l’accesso alle aree particolarmente trafficate, ma anche ai parchi e alle aree verdi dei grandi centri urbani dove va a concentrarsi l’ozono prodotto dai gas di scarico delle automobili e dall'industria.

Durante le ondate di calore i valori limite di questo gas inquinante vengono spesso superati con conseguenze sulla salute della popolazione e, in particolare, sulle persone con malattie respiratorie o asma. L’ozono, infatti, ha un effetto irritante sulle mucose e aumenta la reattività a pollini e muffe.

Inoltre, devono evitare l’attività fisica intensa all'aria aperta durante gli orari più caldi della giornata anche atleti professionisti e dilettanti. Indossare un abbigliamento leggero e comodo sia in casa che all'aperto, indossare indumenti leggeri, non aderenti, di cotone o lino.

Fuori di casa, è anche utile proteggere la testa dal sole diretto con un cappello leggero di colore chiaro e gli occhi con occhiali da sole. È importante proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo. Se si ha un familiare malato e costretto a letto, assicurarsi che non sia troppo coperto.

Adottare alcune precauzioni se si esce in macchina: 
- Non lasciare mai persone o animali, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole.
- Se si entra in un’autovettura che è rimasta parcheggiata al sole, per prima cosa aprire gli sportelli per ventilare l’abitacolo e poi, iniziare il viaggio con i finestrini aperti o utilizzare il sistema di climatizzazione dell’auto per abbassare la temperatura interna. Attenzione anche ai seggiolini di sicurezza per i bambini: prima di sistemarli sul sedile verificare che non sia surriscaldato.

Share on Google Plus

About Corsaro del Sud

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento